Granai della Memoria Granai della Memoria - The Granaries of Memory

Universita di Scienze Gastronomiche Slow Food


Maria Mattia - Giovanni Del Guercio

Italia: andata e ritorno. Una dimora mediterranea

Maria Mattia e Giovanni Del Guercio, moglie e marito, nati entrambi a Calabritto negli anni ’30 del secolo scorso.

Giovanni, figlio di contadini ed una famiglia numerosa, consegue la terza elementare anteponendo il lavoro nei campi allo studio.

Maria sin da piccola segue il papà in montagna al pascolo; va da una maestra per poter imparare a leggere e a scrivere, contribuendo essa stessa a pagare le lezioni con la legna che raccoglieva durante il giorno e caricava sull’asino.

Ci raccontano la vita negli anni a cavallo della Seconda Guerra Mondiale di un piccolo paese dell’Irpinia, rimasto fermo nel tempo fino a che il terremoto dell’80 lo ha “risvegliato”.

Una vita povera ma dignitosa. Una comunità unita da tradizioni e senso di appartenenza, da religione e rispetto.

Giovanni lascia l’Italia negli anni ’50 prima per il Venezuela e poi per il Canada, dove negli anni ’60 lo raggiunge anche Maria con due bambini. “Per poter comprare un buco di casa”, dicono!

Dopo le prime difficoltà, soprattutto dovute alla lingua, riescono a rifarsi una vita…ma il pensiero è sempre all’Italia, al paese, alla terra, alla comunità e alla vita sociale, all’aria e al buon cibo.

Tornano, comprano una casa con un po’ di terreno che coltivano e che li fa “rivivere”.

È bello vederli insieme amorevoli e sereni circondati da viti, olivi, pomodori, alberi da frutto e galline.

“Abbiamo guadagnato in gioventù non in vecchiaia” dice Giovanni; e Maria annuisce sorridendo e pensando ai figli lontani.

Dati intervista

Testimoni della memoria

Maria Mattia

Data di nascita: 20-11-1933
Anno: 1933
Città: Calabritto
Scuola: Nessuno
Professione: Altro
Lingue parlate: dialetto

Giovanni Del Guercio

Data di nascita: 25-07-1932
Anno: 1932
Città: Calabritto
Scuola: Elementare
Professione: Altro
Lingue parlate: dialetto

Scheda di: MedEatResearch Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea, diretto da Marino Niola ed Elisabetta Moro, intervista di Angelina Pecoraro , scheda tecnica a cura di Angelina Pecoraro, sottotitoli a cura di Angelina Pecoraro, video a cura dii Angelina Pecoraro
Video di: Angelina Pecoraro
Creato il: 16-10-2016

Questo video fa parte del seguente archivio
Granai del Mediterraneo a cura dell'Università di Napoli SOB

Granai del Mediterraneo a cura dell'Università di Napoli SOB

Il 16 novembre 2010 la Dieta Mediterranea è stata proclamata Patrimonio Immateriale dell'Umanità dall'UNESCO. Il MedEatResearch, Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, diretto da Marino Niola e Elisabetta Moro, nasce nel 2012 con l'obiettivo di valorizzare, promuovere, diffondere il Patrimonio alimentare italiano e incentivare gli scambi culturali sull'enogastronomia dei diversi Paesi dell'area mediterranea. Nell'ambito di questa attività è stato creato lo specifico archivio dei Granai della Memoria che presenta i risultati delle ricerche del Centro.

Altri video